PrimaNota.ru - самый крупный в мире бесплатный архив песенных текстов, аккордов, табулатур и нот


Claudio Baglioni - La Vita E' Adesso (Album) - аккорды и текст, видео

Регистрация Запомнить меня
Войти через:  Facebook Google Twitter Vk Yandex Mail.ru

Claudio Baglioni - La Vita E' Adesso (Album) - аккорды и текст, видео

Печатать
Просмотров: 240
La Vita E' Adesso (Album)
Claudio Baglioni
		   Organization: WIND
Lines: 852
Message-ID:  3964CDE5.2FC51B74@hotpop.com>
NNTP-Posting-Host: gw6a60-d774.wind.it
Mime-Version: 1.0
Content-Type: text/plain; charset=iso-8859-1
Content-Transfer-Encoding: 8bit
X-Trace: sirmdpsin16.inwind.it 962907524 19969 212.141.67.12 (6 Jul 2000 18:18:44 GMT)
X-Complaints-To: news@sirmdpsin16.inwind.it
NNTP-Posting-Date: 6 Jul 2000 18:18:44 GMT
X-Mailer: Mozilla 4.73 [en] (Win98; I)
X-Accept-Language: en,it
Xref: news.infostrada.it it.arti.musica.spartiti:42598

A vita è adesso. Claudio Baglioni.
10 canzoni.Ecco gli accordi esattissimi.

1.Un nuovo giorno o un giorno nuovo
2.L'amico è domani
3.Uomini persi
4.A vita è adesso
5 Tutto il calcio minuto per minuto
6.E adesso la pubblicità
7.Andiamo a casa
8.Amori in corso
9.Un treno per dove
10.Notte di note note di notte

1.Un nuovo giorno o un giorno nuovo 

Intr Dm Bb C Am (x4)
         Dm      C     Gm          Dm        C/E      F
1 Bentornato a questo sole  nelle camere di tutto il mondo
          A             Bb           G/B             A/C#
Quando allaga letti e cuori  che si girano per un secondo

Uno specchio che s'invecchia mentre raschiano i sogni e il mento

Per ricominciar le strade e li coglie di fianco il vento
              Bb7+              C                    D
2 E spalle strette vanno nelle vie echi di luce come di candela
   Dm         Am    Bb7+        C                     D     D
Camicie silenziose nel mattino che si spacca in due come una mela
          Eb7+              F                      G
Ombre di donne pigre si aggiustano le calze e baciano rossetti
       Gm           Dm  Eb7+             F              G    G
B affrettano alla vita inseguite da un mare di capelli e di tetti
     C C   G/B     Em7/A   Am     G6
3 E tutti  amore a dare  indietro ieri
G/F F  C/E     Dm7       C/E     F      F/G
Per un altro cuore e un mucchio di pensieri

E tutti in fila verso il vento del duemila e noi
                                 Am F G Em     Am F G Em
Al centro di un frammento della vi ta   della vi ta
    Am  F G Em    Am
Al centro   della vita

1 Sotto questo cielo muto una scena ferma che riprende

E si affaccia alle finestre mentre tirano sospiri e tende

E la gente si alza insieme come quando c'è un gol allo stadio

E si accendono rumori e notizie fresche della radio

2 Quando gli uomini correndo stringono le giacche ed i polmoni

Ognuno e la sua storia in macchine di latta che s'inseguono a milioni

E le ragazze dei tram che scrivono messaggi dentro le bottiglie

E in fondo ad un diario e sognano appese ai desideri e alle maniglie

3 E tutti quanti a risalir dal fondo e andare avanti

  Come se iniziasse il mondo

  E tutti accanto e ognuno un po' da solo a dire quando

  B potrà partire in volo
  Ab7+             Bb                  C
2 E i ragazzi in giacche colorate ai gusti misti
   Cm                 Gm    Ab7+              Bb                C
Ribelli e un pò svogliati vanno in classe come si entra dai dentisti
           Ab7+           Bb                  C
Gli innamorati pazzi che vivono il più bello degli amori
    Cm           Gm    Ab7+     Bb
Gli occhi traboccanti cantano più forte dei motori

3 E tutti adesso incontro a un sogno che non è lo stesso

Ma ne abbiamo già bisogno

E tutti ci guardiamo intorno e ci chiediamo se

Se questo è un nuovo giorno o un giorno nuovo

Un giorno nuovo nuovo un giorno nuovo (ad lib)


2.L'amico è domani

Intr F  C  Bb  C  (x4)
   F         C                  Bb                C              F
1 L'amico e io persi dentro un vento di uccelli che cambiano stagione
          C              Bb                C        Am7
In un vialetto di alberi magri e chiazze tiepide di sole
           Bb           Dm            C                   F   C Bb C
Un prete e la sua gonna nera volano felici dietro a un pallone

L'amico e io aspettiamo l'auto e tutti insieme aspettano da soli

E le ragazze ridono fresche come mazzi d'insalata

Una riga sulla pelle blu del cielo e teste alzate come girasoli

L'amico e io al capolinea di gente solita e assonnata

E i pensionati piegano il giornale sedere grosso e polpaccetti
                                                          G
Ai banchi del mercato donne pezzi di stoffa svelta e colorata
           A7           Dm               F7          Bb
2 L'amico pensa a casa sua  tra un mese deve andare via
          D7        Gm                Gm/F    C/E   Bb C
E in ogni angolo vissuto  lasci una spina di nostalgia
   F        Dm7          Bb             C47     C7/Bb F
3 Domani allungheremo i passi  ognuno dietro alla fortuna
       Dm7            Bb                  Dm G7
E lanceremo sguardi e sassi  a coglier la luna
F            Dm7           Bb               C47       C7/Bb  Am7
Noi domani avremo un'altra faccia  e una città che aspetta fuori
         Dm            Bb                Dm  C/E
E stringeremo fra le braccia  avanzi di amo  ri

1 L'amico io e un baretto di ragazzi allegri annoiati amari       

L'ultima coda di un randagio tra i cantieri dei palazzi nuovi

Una maestra gioca nel cortile più piccoletta dei suoi scolari

L'amico e una finestra sola per contenere tutto il mondo

Ed un armadio a specchi con la carta ed i ricordi messi
dentro                                                                

B calma il cuore con la mano che a furia di usarlo gli diventa tondo

2 L'amico mette su il caffè e in fondo sa dentro di sé

Che non sarà mai più lo stesso  si studia le scarpe e la strada dov'è
   F      Dm7           Bb             C47     C7/Bb
3 Domani ci sarà altra gente  occhi diversi e voci
       F         Dm7           Bb                 Dm C/E
E un cuore per segnare le ore lente  e gli anni velo ci
Ab             Fm7                 Db             Eb47  Eb7/Db
Noi domani andremo un po' più in fretta  riprenderemo fiato
Cm7             Fm7       Db            Fm Eb
Dentro un'altra sigaretta e domani è passato
   F C Bb C (x4)  Bb





3. Uomini persi

Intr Bb Cm7  Bb  Cm7 (2)
             Bb
1 Anche chi dorme in un angolo pulcioso
                 Cm/Bb
Coperto dai giornali  le mani a cuscino
             F7/Bb
Ha avuto un letto bianco da scalare
                          Bb                 
E un filo di luce accesa dalla stanza accanto
            Gm                       
Due piedi svelti e ballerini a dare calci al mare
               Gm/E
Nell'ultima estate da bambino
          Eb6                          F47        F7      Bb   Cm/Bb
Piccole giostre con tanta luce e poca gente  e un giro soltanto...

Anche questi altri strangolati da cravatte

Che dentro la ventiquattrore portano la guerra

Sono tornati con la cartella in braccio al vento

Che spazza via le foglie  del primo giorno di scuola

Raggi di sole che allungavano i colori
               C/E
Sugli ultimi giochi tra i montarozzi di terra

E al davanzale di una casa senza balconi  due dita a pistola
              Bb
2 Anche quei pazzi che hanno sparato alle persone
                   Cm/Bb
Bucandole come biglietti da annullare
         F/Bb
Hanno pensato che i morti li coprissero
                        Bb
Perché non prendessero freddo e il sonno fosse lieve
          Bb7/D
Hanno guardato l'aeroplano e poi l'imboccano
                Eb
E son rimasti così senza inghiottire né sputare
           Gm/D
Su una stradina e quattro case in una palla di vetro
        D                 D7
Che a girarla viene giù la neve...
  G                                    D7/A
3 Anche questi cristi caduti giù senza nome e senza croci
                                G/B
Son stati marinai dietro gli occhiali storti e tristi
                     C
Sulle barchette coi gusci delle noci
       Em       Bm/D                              C7+        D
E dove sono i giorni di domani le caramelle ciucciate nelle mani
                    G/B C/E     D7
Di tutti gli uomini per si dal mondo
                     C7+       D D
di tutti i cuori dispersi nel mondo

1 Quelli che comprano la vita degli altri

Vendendogli bustine e la peggiore delle vite

Hanno scambiato figurine e segreti

Con uno più grande  ma prima doveva giurare

Teste crollate nel sedile di dietro
                           
Sulle vie lunghe e clacksonanti  del ritorno dalle gite

Un po' di febbre nei capelli ed una maglia che non vuole passare

2 E i disperati che seminano bombe tra poveri corpi

Come fossero vuoti a perdere  come se fossero pupazzi

Seduti sui calcagni han rovesciato sassi

E un mondo di formiche che scappava

Le voci aspre delle madri che li chiamavano

Sotto un quadrato di stelle  dentro i cortili dei palazzi

E la famiglia a comprare il cappotto nuovo

E tutti intorno a dire come gli stava...

3 Anche questi occhi  fame di nascere per morir di fame

B son passati un dito di saliva sui ginocchi

E tutti dietro a un pallone in uno sciame

Leggeri come stracci  e dove fanno a botte

Dov'è un papà che caccia via la notte

Di tutti gli uomini persi dal mondo

Di tutti i cuori dispersi nel mondo...

G D7/A G/B C+7
           D        G/B C/E    D7
Di tutti gli uomini persi dal mondo
                     C+7       D D
Di tutti i cuori dispersi nel mondo...

G  D7 G D7 G D7 G D7 G



4.A vita è adesso

Intr C G/B Dm Am G
      C                                 G/B
1 A vita è adesso nel vecchio albergo della terra
                 Dm                          Am
E ognuno in una stanza e in una storia  di mattini più leggeri
   G     F                        C/E
E cieli smarginati di speranza  e di silenzi da ascoltare
  Dm          Am/C          Em      G7
E ti sorprenderai a cantare ma  non sai perché

A vita è adesso nei pomeriggi appena freschi

Che ti viene sonno e le campane girano le nuvole

E piove sui capelli e sopra i tavolini dei caffè all'aperto
                              Em      G       D  D/C    Bm  D 
E ti domandi incerto chi sei tu... sei tu... sei tu...   sei tu...
  G                   C/G            D/G           G
2 Sei tu che spingi avanti il cuore  ed il lavoro duro
Em                Am          G/D    D       C/G
Di essere uomo e non sapere  cosa sarà il futuro

Sei tu nel tempo che ci fa più grandi  e soli in mezzo al mondo

Con l'ansia di cercare insieme un bene più profondo
Em                 Bm              C7+              Em
E un altro che ti dia respiro e che si curvi verso te
C/E           Bm/D            C7+               D D
Con un'attesa di volersi di più senza capir cos'è
G        D/F#  C/E           D                    C/G G
E tu che mi ricambi gli occhi in questo istante immenso
Em              Am          G/D         D          C/G G F/G
Sopra il rumore della gente  dimmi se questo ha un senso...

1 A vita è adesso nell'aria tenera di un dopocena

E musi di bambini contro i vetri e prati che si lisciano come gattini

E stelle che si appicciano ai lampioni  milioni
                              Em      G       D  D/C    Bm  D
Mentre ti chiederai dove sei tu... sei tu... sei tu...   sei tu...

2 Sei tu che porterai il tuo amore  per cento e mille strade

Perché non c'è mai fine al viaggio  anche se un sogno cade

Sei tu che hai un vento nuovo tra le braccia  mentre mi vieni incontro

E imparerai che per morire  ti basterà un tramonto

In una gioia che fa male di più della malinconia

Ed in qualunque sera ti troverai  non ti buttare via
A          E/B    D/A           E/A               A
E non lasciare andare un giorno per ritrovar te stesso
F#m                 D
Figlio di un cielo così bello
A/E        E      D#75b D7+    F#m/C# F#-7/B B7  Bm7 C#m7 D7+ D/E  
Perché la vita è adesso...    è adesso...          è ades so...

A E/G# Bm F#m E/G#

5. Tutto il calcio minuto per minuto

Intr F7+ Em7 Dm7 C7+ E7

  F7+                                           Em7
1 L'inverno passa basso in cielo e un vento a strisce viene da lontano
Dm7                                        C7+
Un cane gli corre dietro storto leccando i muri della strada
F                     G/F                  Em                Am
A ragazzina ha un sorriso croccante e un cuore come un melograno
F#m75b                B  B7        E
E lui la tiene e ha paura che gli cada

A ragazza respira distratta e si ravvia i capelli ed i pensieri

Il ragazzo dà una schicchera alla cicca e poi la calcia via come una
palla
A donna ha messo il suo vestito più magro
               
E un po' più di allegria negli occhi seri
D            Em      D/F#                     G11 
L'uomo ha lasciato i baffi e la cravatta gli si rovescia sulla spalla
      C7+     F7+                  G          E7
2 A ragazzina sembra appesa a un palloncino
         Am                       F/A  G6
E sulle guance in fiamme le si accendono domande
                F7+                                          C/E
A ragazza nell'acqua bella dei suoi occhi chiari di un mare al mattino
                     D     Em    D/F#            G11
E tra i suoi teneri polsi trema già un destino troppo grande
           C7+            F7+          G/B     E9b
A donna guarda l'uomo e vede un pezzo di sua figlia
          Am                  F/A      G6
E il loro vecchio modo di chiamarsi e di giocare
         F7+                          Bm75b      C
A ragazzina ha sguardi lenti che le cadono giù dalle ciglia
         D    Em7      D/F#  G11  G  E7
Due ali piccole che imparano a volare...

1 A ragazza si volta e il vestito si incolla sulle gambe e il seno

Lui si conta le parole in tasca e la sua voce è come dietro a un vetro

A donna ha lo stesso odore e il tempo le ha portato qualche anno in
meno

B scalda dentro le mani e resta indietro

A ragazzina e le sue scarpe inglesi schiacciano un fango di cioccolata

In un silenzio di gomma americana che butta e prova a fare centro

Per la ragazza il film si ferma di colpo

A verità sul collo è acqua gelata

E tra le labbra secche di cartone un urlo basso sale su da dentro
 
2 A donna ride strano e le mancano i ginocchi

E stringe l'anima e una vita intera in mezzo ai denti

A ragazzina e il ragazzino hanno una voglia che gli invade gli occhi
                                           G         Bb7
Ed una folla di baci lievi e brevi come cerini spenti
                      Eb          Ab7+         Bb     G7
A ragazza e il suo amore che le muore fra le braccia
              Cm            Ab        Bb
Raccoglie un pezzo di dolore e ci si taglia il cuore
             Ab                    Bb            Eb
L'uomo e la donna accarezzando un sogno  si accarezzano la faccia
           F       Gm    F/A   Bb11          G7
Confusi stretti in uno stesso batticuore  e due a due vanno via
Ab7+                                       Gm7
Dentro un'aria tagliente a vetrini di un pomeriggio nudo
Fm                                        Eb7+                  Ab
Le radio dietro alle persiane e tutto il calcio minuto per minuto...

Gm7 Fm7 Gm7 Ab7+ Gm7 Fm9 Cm



6.E adesso la pubblicità

Intr Fm  Db7+  Bbm  Cm7  Fm (2)
  Fm                           Db7+
1 Tu dietro a un vetro guardi fuori
                             Bbm                      Cm7         Fm
Lungo il luccichio dei marciapiedi e la gente si è dissolta nella sera
             
Tua madre  altezza media  sogni medi

Che sbatte gli occhi da cammello  e non si è rassegnata e neanche spera
  Bbm7             Eb7         Ab7+
2 Un cespuglio di spini  tuo fratello
                Db7+         Gm7         C7          Db7+
Che pensa sulle unghie delle dita  appitonato con un'aria da bollito
Bbm7             Eb/G         Ab7+
Tuo padre  mani da operaio a vita
           Db7+              Gm75b       Db7       C C7   
Che ride e gli si spacca il viso impallidito di tivù
Fm                       Db7+
Tu fretta di vivere qualcosa
                              Bbm           Cm7        Fm
E ogni cosa è già un ricordo liso e adesso la pubblicità...

1 Tu e le tue voglie imbottigliate

Occhi come buchi della chiave e un'ansia indolenzita sotto neve bianca

Tuo padre aspetta sempre qualche nave

Funambolo sul filo del passato  e cena insieme a una bistecca stanca

2 Tuo fratello è un grammofono scassato  un fiume di pensieri in fuga

B specchia in un cucchiaio e fa una bocca storta

Tua madre si rammenda qualche ruga

E una domanda di dolcezza  che porta in tavola e va via

Tu nascosta in fondo a un'amarezza
                                                                F
A far finta che il mondo sia un bel posto  e adesso la pubblicità...
  Dm            Bb7+           C        Am             Bb7+
3 Ma che giorno è  è tutti i giorni  ed una sera ogni sera
          Gm7          F 
E questa sera come le altre
  F      C/E    Dm               Bb7+        C
Che si siede accanto e non c'è niente che ritorni
       Am                  Bb7+           Gm7           C  C7
Niente allegria e nessun cerino per dare fuoco a tutto quanto
Fm                              Db7+
Tu in quella schienuccia di uccellino
                                Bbm              Cm7                  
Che s'incurva e si vedono gli affanni dei tuoi domani 
                 Fm
e dei tuoi pochi anni

intr

2 Tuo padre si strofina le mascelle  come impanate nella barba

Una sigaretta in mezzo ai denti e lui ci parla intorno

Tua madre che si sveglia a strappi  e scuote

Tutta la polvere di un giorno senza persone e novità

Tuo fratello scemo che dà uno spintone
                                                                F
Al tuo cuore rovesciato come tasche vuote  e adesso la pubblicità...

3 Oggi è quasi un secolo di noia

E che si fa domani e dopo  e poi nei prossimi vent'anni

Figli di speranze per un attimo di gioia

Nella città di antenne e cielo  e luci grigie delle stanze

E la notte cade come un telo  a smorzare gli occhi ed i televisori

E tu dietro a un vetro guardi fuori...

intr



7.Andiamo a casa

Intr. D A6/D C7+/D G/D
  D             A6/D        C7+/D          G/D           
1 I miei occhi miopi persi nel tuo campo biondo di capelli

Adesso che stuzzichi i ricordi ed i tuoi anelli

Ho riempito il cuore con la polvere da sparo e poi scoppiare

Annegando in fondo ad un bicchiere o in mezzo al mare
  Bm7            A6         A/G         G D/F#
2 Le tue gambe trasparenti nella gonna tesa
Em7         A11           G/D         D A/C#
Musiche da parrucchiere scendono dall'alto
 Bm7          A6           A/G        D
Rido come un coso di una scatola sorpresa
      Em7       A11           G/D
E asciugo le ferite dal suo smalto

1 Un via vai di voci e visi del colore delle vie di fuori

Che perde un po' di fretta tra i caffè e i liquori

Se il tuo cuore avesse le finestre io potrei saltarci dentro

E farti trovare tutto a pezzi al tuo rientro

2 A mia faccia da lepre all'apertura della caccia

B riflette dentro il vetro e le scritte al contrario
Bm7        A6         A/G            D
Io volevo soffocarti dentro queste braccia
Em7          A11           G/B    A/C#  
Bm/D                                         
E poi chiudere il sipario no che non è niente
G7             F#7    G/B   A/C#     Bm/D        G7         E7   A 
Anche se son bianco  forse qui c'è troppa gente sono solo stanco...
  D          G/D D               A/C#            Bm
3 Andiamo lonta no là dove più niente ci può toccare
             Em/B Bm                                  A     G
A vincere il tem  po  ché abbiamo ancora da ridere e da cantare
             C/G G  Em              A/C#       Bm A  
E accendere fuochi  per non sentir mai più freddo

Andiamo via insieme  a darci la mano senza vergogna

A viverci dentro  gli occhi strappati dei matti e di chi sogna

Ragazzi per sempre  perché non andiamo a casa...

G A Bm G D A E (2)

1 Quattro frasi fiacche cadono per terra e nell'indifferenza

Avevo un po' di sicurezza e son rimasto senza

Domattina mi alzerò un po' prima a far la fila allo sportello

Degli amori smarriti per cercare il nostro  poverello

2 Conto i soldi spiegazzati e pagherei un miliardo

Per sfasciarmi sopra un letto e spegnermi nel sonno

Prima che mi lasci attraversare dal tuo sguardo

Infilzato come un tonno  no  va tutto bene

Ho dormito poco  fino a che la vita tiene  e va avanti il gioco...

3 Andiamo via presto  in fondo al silenzio per dirci ora

Le cose mai dette  e tutte quante le cose da dire ancora

E metter la chiave  del cuore sotto il tappeto

Andiamo via soli  a chiederci un bacio e rubarne cento

In mezzo alla strada  con le guance incavate per bere il vento

Che smorza le stelle  perché non andiamo a casa...

Andiamo via adesso  a comprare un metro di paradiso

A prendere un secchio per buttarci acqua fresca sul viso

A pensare a un figlio  e a un albero di Natale

Andiamo via amore  a mettere a posto la nostra stanza

A starci vicino  quando trovarci vicino non sia abbastanza

A chiuder la porta  perché non andiamo a casa...  andiamo a casa...


8.Amori in corso

Intr F C/E Bb/D C C/Bb F/A Bb6
  F                   C/E               Bb/D
1 Amori a cavalcioni sui muretti si sfiniscono di baci
       C      C/Bb        F/A    Bb6
Con un'ansia dolce e il cuore rotto

Amori incatenati sulle moto vanno scoppiettando incontro al mare
                Bb C
Con il costume sotto
    Dm                Am/C                     Bb
2 Amori delle ultime file che all'uscita del cinema
                F/A
Ancora hanno i volti accesi
 Eb/G                 Dm/F               A7         A7    Bb   C
Amori dei gelati di aprile benedetti dal sole come panni stesi...

1 Amori sbullonati in riva al bar sulle lambrette

Che aspettano un'estate nuova e azzurra e un'altra storia

Amori rifugiati in fondo a un tram di gente che ritorna

Occhi impigliati s'imparano a memoria

2 Amori di domenica al centro

Angeli e santi che piombano giù  da chiese di carbone

Amori che l'inverno ha rinchiuso dentro

Per terra si rigirano in una canzone

Amori lunghi di tramontana si accompagnano

E bevono eccitati le scale in un sorso

Amori dentro a sciarpe di lana
                                     D
Tuffati nelle strade degli amori in corso...
    C/D     G7+  Am7                  G/B               
3 Amori di mare quando la pelle s'increspa e ha paura
C              F                         C/E                 A  A7
Sono una cosa sola con le stelle e il velluto di una notte scura...
    D             D/F#                  G
4 Amori che sono nati quando è nato il vento
                G/B             Em
Che spoglia il cielo degli ultimi colori
         D/F#               G      A     Bm     A/C# G/B D/F# A47 A7
Ed un intero giorno che tramonta e se ne va più len  to

Amori eterni come l'acqua alle fontane

E i giorni sono un po' più lunghi e si esce fuori

A respirare gli orizzonti e le montagne più lontane...

1 Amori sotto vuoto dentro le cabine

E un sole che va giù insieme al gettone parlano con le mani

Amori corsi a ripararsi al buio dei portoni

B scrollano la pioggia dai capelli come i cani

2 Amori di vernice sui muri

Quando la campana fa volare i ragazzi di scuola

Amori a un ballo come canguri

Cuori mischiati su una pista di stagnola

Amori sfumati nel vetro in auto gonfie di musica e di sere accelerate

Amori matti che si corrono dietro

E si sdraiano a asciugare le anime bagnate

3 Amori di neve quando l'aria impazzisce di bianco

E tra le braccia quel senso d'amore

Che ci consuma e ci fa il cuore stanco...

4 Amori quanti chilometri di amori al mondo

Un po' smarriti in questo traffico di cuori

Così diversi così uguali di una vita o di un secondo

Amori che sono vivi in questo stesso istante

Che mi confonde in altri giorni e in altri odori

Adesso che non ti conosco adesso che tu sei distante

Amori mille miliardi nell'universo

Mille miliardi di stelle e di dolori


Adesso che ancor prima di trovarti forse ti ho già perso...

D D/F#  G  G/B  Em  D/F#  G  A  Bm  A/C#  G/B  D/F#  A47  A7 (ad lib)



9.Un treno per dove

Intr. Dm Bb C Am Gm C9 D
      Dm                      Bb                C
1 Vorrei un biglietto per un posto dove non ci sono i cani
          Am              Gm            C             D
Poveri granelli di pepe abbandonati in mezzo ad un'estate

Un posto dove non ci sono vecchi soli che amavano molto la moglie

E tengono i nipoti in un portafoglio di foto ciancicate
   F#m              C#m          Em                 
2 Dove gli uccelli tagliano l'autunno 
                 Bm            A   G/A D A
e l'aria non si rompe in uno sparo

Dove nessuno è un'isola 

e l'anima non s'incarta nel denaro
F#m                E                   D7+
Dove la paura non passa più nei nostri occhi di conigli
          F#m          E           D7+  D
E non c'è più da scavalcare nessun muro
Bm                   A                    E            E
Dove i soldati tornano alle case e si accovacciano coi figli
      Bm                        A         E  E
A colorare un cielo un po' più largo di futuro
       A                            G/A
3 Un treno per dove il giorno non finisce
                                  D/A                        A
E il sole è un grido in mezzo al viso  nel mattino di un sorriso
                              Am7
Un treno per dove non arrivi vento di follia
              B/A         Dm6/A       A   
Che gela il cuore  e che ci trascina via...

intr

1 Un posto senza le borgate calce e polveroni

Bucate da mille finestre uguali che si mangiano la campagna

2 Dove non c'è più attesa ma un lavoro da sputare nelle mani

Dove il tempo inganna gli orologi e questa corsa assurda per domani

Dove le ombre corte dei bambini non si fermano in un pianto

Lasciate indietro dalla fretta degli adulti

Dove tutti sono persone e ognuno ha un sogno ed un pensiero suo soltanto

E un uomo non si piega con le botte e con gli insulti

3 Un treno per dove il mare è grano azzurro

E un saluto di gabbiani sulle barche e tra le mani

Un treno per dove accenderai la luce

E sarai un bicchiere d'acqua  nelle notti dei miei guai

Un treno per dove libero e ribelle

Correrò come un cavallo  sotto grappoli di stelle

Un treno per dove non ci sia lo spazio  per perderti di più

Un treno per dove esisti tu

intr


10.Notte di note, note di notte

intr F#m E/G# A E/G#
   F#m           E/G#             A                    E/G#
1 Notte di note note di notte di luna che imbroglia i cani

Vagabondi invisibili nelle vie che sanno tutto e ci cammino
               Bm7                  C#m47
A tempo col rumore della terra che gira
                        D7+       C#m7
E i fornai che fanno il pane di domani
Bm7                  C#m7                     D7+            E
Secchi d'acqua che svegliano i balconi cotti di sole del mattino
   C#m   
In questa notte di ragnatele  di fili notturni sul mio viso

L'alito largo del vento mi segue annusando i pantaloni

E quante dita stanno acchiappando note che cadono giù dal paradiso

E le giornate si chiudono dietro le serrature dei portoni
    F7+          Dm7  Em  Am7         F7+             Dm7  A
2 Buonanotte ai piccoli dolori  buonanotte a tutti i suonatori

Buonanotte a queste nubi d'inchiostro
                            A   A7 A7/G D/F# F7 A D F7+
Buonanotte a questo figlio nostro
   C7+                      F7+
3 Qui  in questa curva di cielo
          C           Dm  Em7                 Am G/A Am 
Ed ogni odore è un ricordo che torna a bruciapelo
G/B       C                          F7+
E porta via la sete e i giorni sbagliati
         C/E      Dm7 Em7                A  E/G#
Per una notte di pace  nei cuori affaticati

1 Notte di note  note di notte  tesa come pelle di tamburo

Fari che bucan la pazienza dell'aria cercando di capirmi gli occhi

In questo stesso istante  tra la California e il Giappone

C'è chi inventerà il futuro

Per tutti gli uomini che passano sui fogli del mondo come scarabocchi

In questa notte di stelle distratte sorprese da un'alba che confonde

Muri vecchi che respirano un giovane cielo rattoppato

E un risveglio salato di mare sui pontili deserti che scavalcano le onde

Come qualcosa di rauco che ti chiedi cos'è mentre ti è già passato

2 Buonanotte ad ogni nota d'argento buonanotte a un sollievo di vento

Buonanotte a questo silenzio d'oro

Buonanotte buonanotte tesoro

3 Qui in questa via di nessuno

E sto frugando parole per far sognar qualcuno

Quando verrà dal cielo dove si trova
                                   A
Una speranza di luce una canzone nuova
  D            D/F#     G7+
Qui in questa notte di note
       D/F#     Em7 F#m7               Bm A/B Bm
A guardarmi la vita  dentro le mani vuote
 A/C#         
Ma che cos'è mai che mi fa credere ancora mi riga gli occhi d'amore
                Bm7      A/C#           
E mi addormenterà dalla parte del cuore...

str ad lib

     
Добавлено: 08.09.2013
Другие материалы по этой песне:
  • Аккорды и текст

Страница создана 08.09.2013
http://primanota.ru/claudio-baglioni/la-vita-e-adesso-album-chords.htm
Привет, Гость.
Предлагаем пройти революционный курс по гитаре.
Подарок от PrimaNota.Ru, забирай!