PrimaNota.ru - самый крупный в мире бесплатный архив песенных текстов, аккордов, табулатур и нот


Francesco De Gregori - Scacchi E Tarocchi (feat. Antonello Ven) - текст песни, видео

Регистрация Запомнить меня
Войти через:  Facebook Google Twitter Vk Yandex Mail.ru

Francesco De Gregori - Scacchi E Tarocchi (feat. Antonello Ven) - текст песни, видео

Печатать
Просмотров: 78
Venivano da lontano, avevano occhi e cani,

avevano stellette, e paura.

Erano tre, erano quattro, erano piГ№ di ventiquattro,

erano il sale della terra.

Erano il fuoco e la guerra, erano il segno della croce,

erano cani senza voce, erano denti.

Erano denti senza bocca, erano fuoco che scotta,

erano al vita che rintocca.

Erano tre, erano quattro, avevano sassi, avevano cuori.

Avevano parrucche e occhiali, e pistole a tamburi e silenziatori.

Avevano linguaggio e chitarre

e da dietro le sbarre ridevano e pure parlavano.

Avevano alcuni moglie

e figli che da dietro un vetro li salutavano.

Avevano certo dei mandanti ed erano tanti,

senza nГЁ viso nГЁ nome e senza prove.

Alcuni sapevano tutto e tutto ricordavano,

e andavano, ma non dicevano dove.

Altri giuravano e spergiuravano

e tutto confessavano, nome e cognome.

Tutti sapevano tutto di tutti, perfino il numero,

ma non dicevano come.

Venivano da lontano, avevano occhi e cani,

avevano stellette e guanti, e paura.

Erano tre, erano quattro, erano piГ№ di ventiquattro,

erano dieci, o diecimila.

Erano bocca e occhi, scacchi e tarocchi,

erano occhi e brace.

Erano giovani e forti, erano giovani 

vite, dentro una fornace.
Добавлено: 02.07.2012
Другие материалы по этой песне:
  • Текст (слова)

Страница создана 02.07.2012
http://primanota.ru/francesco-de-gregori/scacchi-e-tarocchi-lyrics.htm
Привет, Гость.
Предлагаем пройти революционный курс по гитаре.
Подарок от PrimaNota.Ru, забирай!