PrimaNota.ru - самый крупный в мире бесплатный архив песенных текстов, аккордов, табулатур и нот


Adriano Celentano - La Storia D'amore - аккорды и текст, видео

Регистрация Запомнить меня
Войти через:  Facebook Google Twitter Vk Yandex Mail.ru

Adriano Celentano - La Storia D'amore - аккорды и текст, видео

Печатать
Просмотров: 446
La Storia D'amore
Adriano Celentano
		   --------
Storia d'amore
(Celentano)
trascritta da Fabfab (errori compresi :-)

LAm
Tu non sai cosa ho fatto quel giorno quando io la incontrai
in spiaggia ho fatto il pagliaccio 
                                     MI
per mettermi in mostra agli occhi di lei
                                                 LAm
che scherzava con tutti i ragazzi all'infuori di me
perché perché perché perché, io le piacevo

Lei mi amava mi odiava, mi amava mi odiava, era contro di me,
                                                    MI
io non ero ancora il suo ragazzo e già soffriva per me
                                                            LAm
e per farmi ingelosire quella notte lungo il mare è venuta con te


Ora tu vieni a chiedere a me tua moglie dov'è
dovevi immaginarti che un giorno o l'altro sarebbe andata via da te
l'hai sposata sapendo che lei, sapendo che lei moriva per me
coi tuoi soldi hai comprato il suo corpo non certo il suo cuor

Lei mi amava mi odiava, mi amava mi odiava, era contro di me,
io non ero ancora il suo ragazzo e già soffriva per me
e per farmi ingelosire quella notte lungo il mare è venuta con te


Un giorno io vidi lei entrar nella mia stanza
     REm         LAm         REm      MI   LAm
mi guardava, silenziosa, aspettava un si da me

 REm
Dal letto io mi alzai
 LAm
e tutta la guardai
 REm            LAm
sembrava un angelo
        MI            LAm
E stringeva sul suo corpo
     MI             LAm
mi donava la sua bocca
     MI          LAm
mi diceva sono tua
     MI            LAm
ma di pietra io restai

Io la amavo la odiavo, la amavo la odiavo, ero contro di lei,
se non ero stato il suo ragazzo era colpa di lei
e uno schiaffo all'improvviso le mollai sul suo bel viso
rimandandola da te

A letto ritornai
piangendo la sognai 
sembrava un angelo
E stringeva sul suo corpo
mi donava la sua bocca
mi diceva sono tua
e nel sogno la baciai


----------------
Fabfab
fabfab@poboxes.com
icq 21423517

AMOSfree
Archivio di IAMS (it.arti.musica.spartiti)
http://get.to/amosfree

========
From: mau@beatles.cselt.it (Maurizio Codogno)
Date: 9 Nov 1999 15:19:40 +0100
--------
Per non fare pensare a Luciano che ce l'ho solo con lui...
(correggo COMPLETAMENTE a memoria, devono essere quindici anni che non la
sento piu')

" LAm
" Tu non sai cosa ho fatto quel giorno quando io la incontrai
" in spiaggia ho fatto il pagliaccio 
"                                      MI
" per mettermi in mostra agli occhi di lei
"                                                  LAm
" che scherzava con tutti i ragazzi all'infuori di me
:                         MI7           Am
" perché perché perché perché, io le piacevo
" 
" Lei mi amava mi odiava, mi amava mi odiava, era contro di me,
"                                                     MI
" io non ero ancora il suo ragazzo e già soffriva per me
"                                                             LAm
" e per farmi ingelosire quella notte lungo il mare è venuta con te
" 
" 
: Am
" Ora tu vieni a chiedere a me tua moglie dov'è
:                                                                  Rem(?)
" dovevi immaginarti che un giorno o l'altro sarebbe andata via da te
:         E7                                               Am
" l'hai sposata sapendo che lei, sapendo che lei moriva per me
:           E7                                             Am
" coi tuoi soldi hai comprato il suo corpo non certo il suo cuor
" 
" Lei mi amava mi odiava, mi amava mi odiava, era contro di me,
" io non ero ancora il suo ragazzo e già soffriva per me
" e per farmi ingelosire quella notte lungo il mare è venuta con te
" 
" 
" Un giorno io vidi lei entrar nella mia stanza
:      REm         LAm         REm      Dm6 LAm
" mi guardava, silenziosa, aspettava un si da me
" 
"  REm
" Dal letto io mi alzai
"  LAm
" e tutta la guardai
"  REm            LAm
" sembrava un angelo
"         MI            LAm
" E stringeva sul suo corpo
"      MI             LAm
" mi donava la sua bocca
"      MI          LAm
" mi diceva sono tua
"      MI            LAm
" ma di pietra io restai
" 
" Io la amavo la odiavo, la amavo la odiavo, ero contro di lei,
" se non ero stato il suo ragazzo era colpa di lei
" e uno schiaffo all'improvviso le mollai sul suo bel viso
" rimandandola da te
" 
" A letto ritornai
" piangendo la sognai 
" sembrava un angelo
" E stringeva sul suo corpo
" mi donava la sua bocca
" mi diceva sono tua
" e nel sogno la baciai

ciao, .mau.

========
From: Luca@no.spam
Date: Thu, 11 Nov 1999 06:12:06 +0100
--------
mau@beatles.cselt.it (Maurizio Codogno) wrote:

> (correggo COMPLETAMENTE a memoria, devono essere quindici anni che non la
> sento piu')

Anch'io, ero bimbo :-)

-> "    E7 (mi pare)
> " Dal letto io mi alzai

> "  LAm
> " e tutta la guardai

-> "    C      LAm
> " sembrava un angelo

('sto terzo grado me mandava fori de testa)

	Luca

-- 
e-mail: p.stevens at operamail.com

========
From: mau@beatles.cselt.it (Maurizio Codogno)
Date: 11 Nov 1999 08:41:28 +0100
--------
In article  8U8qONEuPS+=90D4B71Q=f7+GdYf@4ax.com>,   Luca@no.spam> wrote:

" Anch'io, ero bimbo :-)
" 
" -> "    E7 (mi pare)
" > " Dal letto io mi alzai

Non c'era gia' nella riga sopra?

" > "  LAm
" > " e tutta la guardai
" 
" -> "    C      LAm
" > " sembrava un angelo
" 
" ('sto terzo grado me mandava fori de testa)

Giusto!

ciao, .mau.

========
From: "hey giò"  gdegortes@tiscalinet.it>
Date: Thu, 11 Nov 1999 11:24:43 -0700
--------
non vorrei mortificare nessuno ma tempo fa ho avuto la possibilità di
inserire questa canzone nel mio repertorio e quindi col mio gruppo gli
abbiamo spaccato la virgola in quattro, o forse gli abbiamo dato un
interpretazione personale, nelle vostre proposte manca del tutto il do,
nella mia il mi è in prevalenza settimo. Provatela e fatemi sapere.
hey giò
gdegortes@tiscalinet.it


" LAm
" Tu non sai cosa ho fatto quel giorno quando io la incontrai
" in spiaggia ho fatto il pagliaccio
"                                      MI
" per mettermi in mostra agli occhi di lei
"                                                  LAm
" che scherzava con tutti i ragazzi all'infuori di me
: MI7                                   Am
" perché perché perché perché, io le piacevo
"
" Lei mi amava mi odiava, mi amava mi odiava, era contro di me,
"                                                     MI7
" io non ero ancora il suo ragazzo e già soffriva per me
"                                                                LAm
" e per farmi ingelosire quella notte lungo il mare è venuta con te
"
"
:     Am
" Ora tu vieni a chiedere a me tua moglie dov'è
:
" dovevi immaginarti che un giorno o l'altro
                      mi7
sarebbe andata via da te
:                                                           Am
" l'hai sposata sapendo che lei, sapendo che lei moriva per me
:           E7         Am          mi7                    la-
" coi tuoi soldi hai comprato il suo corpo non certo il suo cuor
"
" Lei mi amava mi odiava, mi amava mi odiava, era contro di me,
" io non ero ancora il suo ragazzo e già soffriva per me
" e per farmi ingelosire quella notte lungo il mare è venuta con te
"
"    la-
" Un giorno io vidi lei entrar nella mia stanza
:         REm       LAm         REm           mi7
" mi guardava, silenziosa, aspettava un si da me
"
"     mi9           mi7
" Dal letto io mi alzai
"  LAm
" e tutta la guardai
"    do       LAm
" sembrava un angelo
"         MI7           LAm
" E stringeva sul suo corpo
"      MI7            LAm
" mi donava la sua bocca
"      MI7         LAm
" mi diceva sono tua
"       MI7            LAm
" ma di pietra io restai
"
" Io la amavo la odiavo, la amavo la odiavo, ero contro di lei,
" se non ero stato il suo ragazzo era colpa di lei
" e uno schiaffo all'improvviso le mollai sul suo bel viso
" rimandandola da te
"
" A letto ritornai
" piangendo la sognai
" sembrava un angelo
" E stringeva sul suo corpo
" mi donava la sua bocca
" mi diceva sono tua
" e nel sogno la baciai





     
Добавлено: 19.09.2013
Другие материалы по этой песне:
  • Аккорды и текст

Страница создана 19.09.2013
http://primanota.ru/adriano-celentano/la-storia-damore-chords.htm
Привет, Гость.
Предлагаем пройти революционный курс по гитаре.
Подарок от PrimaNota.Ru, забирай!